Lavori

residenza
riqualificazione dell'area e dei fabbricati dell'ex Villaggio Olimpico, Torino, 2011
concorso di progettazione a partecipazione ristretta

L’area del MOI rappresenta una delle più importanti eredità olimpiche della città di Torino: una nuova parte di città, articolata e varia. Si propone di valorizzare le qualità dell'architettura e del disegno urbano dando, attraverso pochi semplici interventi, una nuova abitabilità e domesticità alle unità residenziali e allo spazio urbano.
La qualità originaria del progetto è rafforzata dal nuovo disegno del suolo, che individua con precisione le aree di pertinenza a diversa scala: l’isolato urbano, lo spazio condominiale, lo spazio di pertinenza di ognuno dei 4 fabbricati e lo spazio privato delle singole abitazioni.
 Gli interni si riarticolano per differenziare l’offerta di tipologie, arrivando ad offrire complessivamente 82 alloggi e una nuova tipologia: la casa – studio che corrisponde all’esigenza sempre più diffusa di riconciliare tempo di lavoro e vita familiare. 
Ogni unità abitativa profitta dei vantaggi della tipologia migliorati dall’inserimento di serre bioclimatiche, dalla vegetazione sui terrazzi, dalla schermatura dalle viste troppo ravvicinate, dai giardini privati, che valorizzano il rapporto con l’esterno e risolvono il problema dell’intrusione e della privacy. 
SOGGETTO PROMOTORE: Pirelli RE sgr - ALtAIR ifm   (prelios)
GRUPPO DI LAVORO: Matteo Robiglio, Isabelle Toussaint, Stefano Foscarin, Luciano Laffranchini, Paolo Porporato, Giovanni Santachiara
DIMENSIONE: 10.716 mq
FOTOGRAFIE: Elena Petrucca
related contents