Lavori

servizi
scuola elementare e sala prove, Sluderno (BZ), 2012
Progetto realizzato con Carlo Russo

L’edificio progettato per ospitare la scuola e la sala prove si inserisce nel micro tessuto urbano di Sluderno come un insieme di case, la “casa dei bambini” e “la casa della musica”, con una copertura a falde riconoscibile, una scala conforme al tessuto delle case del centro storico ed un andamento longitudinale dei corpi di fabbrica parallelo agli edifici esistenti. Le aree esterne completano, con la stessa pavimentazione in pietra, la rete di percorsi pedonali tra le case, che consentono di muoversi in modo piacevole e sicuro. Il paesaggio entra nell’edificio diventando una presenza costante che aiuta naturalmente ad orientarsi nello spazio tramite le aperture che inquadrano dall’interno i più importanti elementi del paesaggio  di Sluderno.
Il nuovo edificio ha forme contemporanee - determinate dai volumi e dalle funzioni interne - e grandi aperture vetrate, ma mantiene la tradizionale tripartizione dell’architettura degli Höfe alpini: un volume di legno su un basamento murario intonacato, fondato su pietra. 
concorso di progettazione

SOGGETTO PROMOTORE: Comune di Sluderno
GRUPPO DI LAVORO: Matteo Robiglio, Isabelle Toussaint, Carlo Russo, Andrea Andrich, Luciano Laffranchini, Monica Naso
DIMENSIONE: scuola materna 1213 mq, sala prove 338 mq, aree verdi 1900 mq
FOTOGRAFIE: Monica Naso, Carlo Russo
related contents