Lavori

residenza
San Salvario Green Loft, Torino, 2009 - 2010
progetto realizzato in Avventura Urbana

All'interno di un cortile a San Salvario una vecchia fabbrica diventa loft ecologico. L'edificio industriale costruito negli anni '50 in uno dei cortili di San Salvario per la Torrefazione Deorsola viene trasformato in residenza. Il lotto è inizialmente occupato da costruzioni. Il progetto parte per sottrazione: dalla demolizione della tettoia nasce un piccolo giardino urbano, l'arretramento dei serramenti crea una grande loggia coperta, l'arretramento dell'ingresso forma una anticamera-deposito destinata alle biciclette. Gli elementi caratterizzanti la vecchia fabbrica sono recuperati: il camino del forno di tostatura diventa caminetto aperto, i grandi telai in ferro delle finestre sono restaurati e riusati per le partizioni interne. All'interno del volume esistente viene ricavata una grande scatola lignea per la zona "pubblica" della casa, mentre le zone "private" sono delimitate dalle vetrature opaline sui telai recuperati. Piccoli soppalchi formano le zone letto e studio. Il cappotto interno, le grandi vetrate in legno alluminio ad alte prestazioni e il sistema di trattamento dell'aria con recupero di calore consentono di ottenere la certificazione in classe energetica A secondo il protocollo CasaClima Bolzano (26 kWh/m2 anno).
 
CLIENTE: privato
INCARICO: Progetto architettonico, strutture e impianti sviluppati dal preliminare all’esecutivo, direzione lavori e coordinamento della sicurezza  
CONSULENTI:Ing. Marco Surra, Prof. Ing. Stefano Corgnati
LAVORI: Barberis Aldo Impresa Costruzioni SpA
GRUPPO DI LAVORO: Matteo Robiglio, Isabelle Toussaint, Paolo Porporato, Stefano Foscarin (DL e CS), Luciano Laffranchini
DIMENSIONE: 300 mq
FOTOGRAFIE: Isabelle Toussaint, Fabio Oggero