Lavori

servizi
scuola materna ecologica, Vinovo (TO), 2009 - 2011
progetto realizzato in Avventura Urbana, premio "Architetture Rivelate" 2010

La nuova scuola materna di Vinovo è un edificio scolastico in grado di accogliere 270 bambini in 9 sezioni, con spazi interni e esterni progettati con la partecipazione di alunni e maestre.
Al confine con un parco ottocentesco, la scuola è caratterizzata da un impianto planimetrico articolato su tre maniche distinte: due maniche destinate ad ospitare le sezioni scolastiche e una organizzata per le attrezzature e i servizi comuni.
L’edificio è realizzato in legno con tecnologia “platform frame” che consente di realizzare elementi strutturali  piani tramite l’unione di singoli elementi lignei leggeri in schemi reticolari fitti ma al tempo stesso duttili, in grado di adattarsi alle molteplici esigenze dell’edificio garantendo capacità resistente, leggerezza e libertà compositiva. 
Oltre ai tempi di realizzazione, che sono circa la metà di un edificio tradizionale grazie alla rapidità di assemblaggio, l’integrazione tra sistemi costruttivi e impianti e l’impiego del sistema platform-frame hanno consentito di ridurre i costi di costruzione del 30% circa rispetto alle strutture tradizionali, arrivando a un costo di costruzione di ca. 1000 euro per m2.
La nuova scuola materna non impiega nel proprio ciclo energetico combustibili fossili. Gli elementi fotovoltaici in copertura generano circa il 30% dell’energia elettrica necessaria al funzionamento della batterie di pompe di calore che estraggono energia termica dall’acqua di falda, con un fabbisogno invernale inferiore a 30 kWh/m2anno.
CLIENTE: Comune di Vinovo, S.E.C.A.P. S.p.A, La Foca Costruzionis.r.l, TECNELIT S.p.A.
INCARICO: Progetto definitivo ed esecutivo, progettazione degli spazi verdi e degli arredi
PARTNER:
GRUPPO DI LAVORO: Matteo Robiglio, Isabelle Toussaint, Paolo Porporato , Francesco De Giorgi, Stefano Foscarin, Luciano Laffranchini, Roberta Minola
DIMENSIONE: 6800 mq, 9 classi per 270 bambini
FOTOGRAFIE: Sebastiano Pellion di Persano, Matteo Robiglio (foto di cantiere)
related contents