Lavori

progetto urbano e territoriale
ToMake – masterplan della Variante 200, Torino, 2012 - in corso
progetto realizzato con Architekten Cie, Recchi Engineering, Mesa, Avalon, Hines, Manens-Tifs, Systematica, Stefano Mirti, Cecilia Guiglia, Paola Sacco, Francesca Zaltron

Il masterplan coinvolge un milione di mq di aree ex industriali e ferroviarie di proprietà mista pubblico-privata e rappresenta nei prossimi venti anni l’orizzonte più importante di riconversione del tessuto urbano torinese.Il maxi progetto coinvolgerà il quadrante nord est della città,negli spazi oggi occupati dall’ex scalo vanchiglia, dagli insediamenti industriali dismessi di Spina 4 e dell’ex trincerone ferroviario di Corso Sempione.nel dettaglio gli elementi principali saranno infatti l’asse sempione,esteso a raggiungere le aree nord-ovest di via Sospello-corso Grosseto ricucendo la frattura secolare della ferrovia,il prolungamento della Spina ed il suo innnesto sulla viabilità extraurbana nel punto di incrocio col prolungato asse sempione, il Parco Nord, il “Gran Regio Parco” ottenuto con la trasformazione in parkway di servizio dell’attuale asse di corso Regio Parco.Nel quadro del processo di riqualificazione saranno gestite e coordinate tre macro attività:riqualificazione fisica, ambientale, funzionale e sociale del quadrante nord est della città; il finanziamento, la realizzazione e la gestione della prima tratta della linea 2 della metro;l’attività di progettazione,coordinamento e realizzazione delle opere di urbanizzazione strategiche.Si darà vita ad un nuovo modello di sviluppo urbano che coinvolgerà migliaia di nuovi abitanti, utenti e lavoratori.
SOGGETTO PROMOTORE:  Città di Torino
PARTNER: Architekten Cie (Branimir Medic, Erik Vrieling), Recchi Engineering (Emanuela Recchi), Mesa (Ezio Micelli, Francesco Sbetti), Avalon (Federico Chiavazza), Hines (Pietro Perelli-Rocco), Manens-Tifs (Fabio Viero), Systematica (Fabio Casiroli, Diego Deponte), Stefano Mirti, Cecilia Guiglia, Paola Sacco, Francesca Zaltron.
GRUPPO DI LAVORO: Matteo Robiglio, Isabelle Toussaint, Andrea Andrich (coordinatore), Francesco Imberti
DIMENSIONE: superficie territoriale 130 ha circa, SLP da realizzare 870.000 mq circa.
FOTOGRAFIE: Michele d'Ottavio, TRA
related contents