Lavori

riuso
Base Bochard, Pinerolo

La Caserma Bochard di San Vitale, interessante esempio di architettura militare ottocentesca, è stata ceduta dal Demanio al Comune di Pinerolo, con l'obiettivo di essere trasformata in un Polo Culturale. La visione per il futuro della Caserma Bochard è stato costruito in forma partecipata. La cittadinanza è stata coinvolta tramite numerose interviste conoscitive, tramite un evento di “Chiamata alle Arti”, che ha visto molti cittadini, come individui o come associazioni, proporsi in prima persona per svolgere attività all’interno della Caserma e infine tramite focus groups, veri momenti di progettazione partecipata, svolti con chi si è proposto durante l’evento di “Chiamata alle Arti”.
Il riuso della ex Caserma Bochard può segnare un punto di svolta nella ricerca di una nuova vocazione territoriale di Pinerolo, invertendo una recente tendenza alla perdita di centralità attraverso una strategia di concentrazione in un unico luogo fortemente accessibile e ben riconoscibile di un mix di funzioni in grado di produrre una nuova centralità urbana, territoriale e metropolitana, rispondendo allo stesso tempo alle nuove domande di servizi e attività espresse dalla comunità locale, posta al centro del processo di riuso. L’infrastruttura costruita, persa la sua funzione originaria di base militare di presidio e logistica, si presta per le sue caratteristiche di costruzione seriale e regolare e la presenza di un importante spazio centrale aperto, ad un processo adattivo ed incrementale di riuso che, conservandone l’impronta e la memoria militare e mettendo a sistema le risorse di attori pubblici e privati soprattutto locali – istituzioni, imprese, associazioni e comunità - costituirà progressivamente intorno ad un nucleo forte di funzioni culturali insediate qui rilocalizzando istituzioni esistenti e riconosciute (la Biblioteca, l’Istituto musicale) una vera e propria base culturale – nella più ampia e diversificata accezione del termine “cultura” – in grado di ospitare, rappresentare e valorizzare le diverse vocazioni che la città e il territorio esprimono: luogo di cultura, luogo di vita sociale e solidarietà, luogo di studio, luogo di nuova impresa ed economia, luogo del fare artigiano, luogo di servizi innovativi, vetrina dei prodotti del territorio, punto di arrivo dalla città metropolitana e porta di ingresso per il visitatore alla città, alle valli e alla pianura, snodo delle rete di turismo ecologico. L’insieme di tutto questo sarà base Bochard, il cui messaggio è: “Pinerolo riparte dalla base”.

CLIENTE: Comune di Pinerolo
INCARICO: Studio di fattibilità per la valorizzazione della caserma Bochard 
GRUPPO DI LAVORO: Isabelle Toussaint, Matteo Robiglio (consulente scientifico), Anna Silenzi, Claudia Costan Zovi (consulente di ingegneria strtutturale)
COLLABORATORI: Andrea Pera, Giacomo Beccaria, Michele De Nicola, Mingyang Wang, Giulia Artusio
DIMENSIONE: 13570 mq
FOTOGRAFIE: Davide Magliano
tag
arte e cultura  |  formazione  |  riuso  |  riuso  |  restyling